Sono stati assolti dall’accusa di omicidio colposo, per la morte di Edouard Egarov Capponi, tre dirigenti del Comune di Ascoli Piceno e il presidente di Ascoli Servizi Comunali. Il 26enne studente russo la notte del 13 giugno 2013 cadde al termine di una festa universitaria che si teneva presso il  Colle dell’Annunziata. Il ragazzo morì due giorni dopo all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona a seguito delle gravi lesioni riportate nella caduta. Il giudice Marco Bartoli  accogliendo la richiesta della pubblica accusa, ha contestualmente disposto la trasmissione degli atti in Procura per valutare la posizione dei due ragazzi che quella notte erano con il giovane deceduto e che durante il processo hanno reso dichiarazioni contraddittorie.