Oltre 45 riconoscimenti del Premio “Fedeltà al Lavoro e del progresso economico” sono stati assegnati dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno a imprenditori, dirigenti e lavoratori delle aziende del territorio. Inoltre altri 14 premi speciali sono stati assegnati per l’impegno a fianco delle popolazioni colpite dal terremoto: la Prefettura di Ascoli Piceno, il vescovo di Ascoli mons. Giovanni D’Ercole, la polizia, l’esercito (con il reggimento Piceno), i carabinieri, la Guardia di finanza, i vigili del fuoco, la capitaneria di porto di San Benedetto del Tronto, la Croce Rossa, la Protezione civile regionale, il pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni di Ascoli. “Non potevamo dimenticare chi, dall’agosto dello scorso anno, in molto casi senza alcuna interruzione, ha operato con diligenza e abnegazione tra i cittadini che sono stati colpiti dal terremoto” ha detto il presidente dell’ente camerale Gino Sabatini.