Prenderà il via sabato 18 novembre 2017 e proseguirà fino al 14 aprile 2018 la stagione 2017-2018 di Ascolinscena Rassegna di Commedie dedicata alle compagnie amatoriali di tutta Italia, in programma al PalaFolli di Ascoli Piceno. “Ascolinscena” giunge quest’anno alla XI edizione ed è realizzata dalle compagnie ascolane Castoretto Libero, DonAttori, Li Freciute e la Compagnia dei Folli che durante l’estate hanno visionato e poi selezionato gli spettacoli inviati da tutta Italia. I lavori inviati sono stati giudicati di ottimo livello, a dimostrazione delle grandi capacità del teatro amatoriale. Ascolinscena ha, in queste undici edizioni, dato spazio al settore amatoriale ospitando compagnie da tutta Italia con titoli tra i più originali e apprezzati del momento. Quest’anno, tra le tante proposte, sono stati selezionati sei spettacoli con tematiche e argomenti tra i più diversi: dall’immigrazione alle domande esistenziali dell’uomo, dalla ribellione ad un tiranno agli imprevisti che rendono esilarante la vita. Per l’Edizione numero Undici, gli organizzatori hanno pensato di iniziare proponendo uno spettacolo fuori concorso che vede in scena un’ascolana doc che da moltissimi anni riscote successo in tanti teatri italiani. Sabato 18 novembre per l’apertura di Ascolinscena, il PalaFolli ospiterà Debora Mancini con il suo “Mi piace da morire” spettacolo comico con musica dal vivo, che spazia, con tono leggero e autoironico, da argomenti di ordinaria quotidianità come il rapporto uomo-donna, il sesso, gli svaghi, a temi più complessi: memoria, amore, senso della vita. Protagonista è “Deborasenzacca” con il musicista Daniele Longo. Longo è un musicista a paga sindacale che non riesce mai a terminare una canzone, Debora è una donna che gioca con le proprie mancanze e debolezze. Da qui inizierà tutto il racconto di una vita, di insicurezze, di paure che Debora scopre non essere solo le sue, ma di tutti. E il passo dall’ autocommiserazione alle grandi risate è breve. Per il primo spettacolo in concorso, sabato 2 dicembre il PalaFolli ospiterà la compagnia romana “La bottega dei Rebardò” con lo spettacolo “Ben Hur”. Il 2018 di Ascoliniscena inizierà con l’appuntamento del 13 gennaio con la Compagnia Colpi di Scena di Gravina di Puglia e “stesso”L’uomo che incontrò se stesso”. Sabato 20 gennaio torneranno gli attori della Compagnia Atriana di Atri con la nuova commedia in dialetto abruzzese trunche,  “Tu che li ie che la paie”. Prima della pausa per il Carnevale, sabato 3 febbraio 2018 Ascolinscena ospiterà la Marittima Compagnia Aes Dana di Falconara ed il loro “Lo spirito del tiranno”, opera comica che si ispira alla commedia dell’arte. Nuovo appuntamento sabato 24 febbraio con la Compagnia dei Teatranti di Bisceglie e la commedia “Rumors”Sabato 10 marzo andrà in scena l’ultimo spettacolo in concorso, direttamente da Verona, il PalaFolli vedrà sul palco la Compagnia La Moscheta con “Alcazar”. Dopo il cartellone con gli spettacoli in concorso, sabato 14 aprile 2018 si svolgerà la Serata delle Premiazioni. In palio ci sono Premi dedicati ai migliori attori e attrici protagonisti e non protagonisti, alla miglior regia e al miglior allestimento. Il Premio più ambito dalle compagnie è senza dubbio quello del Gradimento del Pubblico, assegnato come ogni anno dagli abbonati di Ascolinscena.  Dopo la cerimonia di Premiazione, andrà in scena uno spettacolo di cabaret dell’artista Angelo Carestia, attore, cabarettista, imitatore, cantante. Carestia regalerà al pubblico di Ascolinscena il meglio del suo repertorio provando a strappare una risata tra una barzelletta e un’imitazione. L’edizione XI di Ascolinscena è sostenuta dalla Fita Gatt Marche, la Federazione Italiana di Teatro Amatoriale, da Fainplast Compounds srl e dal Gruppo GabrielliSpA. Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la degustazione di vino che avverrà a termine di ogni spettacolo, in cui sarà possibile intrattenersi con gli attori e scambiare due chiacchiere in allegria. Per l’edizione 2017-2018, la degustazione sarà offerta dalla Cantina San Filippo di Offida.

Gli abbonamenti sono già in vendita a € 70,00 intero e € 60,00 ridotto riservato a donatori AVIS, circoli anziani e convenzionati.

Per l’ingresso ai singoli spettacoli sono in vendita i biglietti ad € 10,00.