Con “Il segreto di Jane” si conclude il ciclo di incontri pre-natalizi organizzati da “Il Portico di Padre Brown” e dedicati alla grande scrittrice Jane Austen, di cui si celebrano quest’anno i 200 anni dalla scomparsa.

L’ultimo appuntamento, un’inedita lezione-spettacolo che chiuderà la rassegna “Adorabile Jane”, si svolgerà sabato 16 dicembre, alle ore 21.15 presso il Foyer del Teatro Ventidio Basso, e vedrà protagonisti il regista Enrico Bernard e l’attrice Virginia Barrett.

Enrico Bernard è un drammaturgo italiano, figlio dello scrittore Carlo Bernari autore di romanzi come “Tre operai” e “Speranzella”. Ha frequentato fin da giovanissimo personalità del mondo dell’arte come Pietro Germi, Cesare Zavattini, Alfonso Gatto e Vasco Pratolini, ha collaborato con Dario Fo e alternato a un’intensa produzione artistico-letteraria l’attività accademico-universitaria. Il suo prezioso contributo sarà un testo scritto “ad hoc” per la serata ascolana.

Virginia Barrett, discendente della poetessa inglese Elizabeth Barrett Browning e nota al pubblico italiano per ruoli in fiction di successo come “Vivere” “Don Matteo” e “Un medico in famiglia”, è un’artista eclettica, che spazia dal teatro alla poesia, dalla musica al canto, dal cinema alla televisione. Da tempo unisce la vena d’attrice a quella di scrittrice – autrice e regista.

Ad animare la serata le “incursioni” di musica celtica con Graziella Angellotti, Alan Petrei, Giovanni Vitelli, Chie Yoshida. Movimenti di danza di Simona Malpiedi.

L’evento sarà preceduto da una cena in stile inglese che si terrà nel ristorante del Circolo Cittadino.