Costruzione, ambiente, territorio e tecnologico: sono alcuni dei possibili settori occupazionali che si aprono una volta terminata la Scuola per Geometri. Una serie di sbocchi lavorativi, alla luce della crescente richiesta da parte del mercato del lavoro, di tecnici professionisti. Ad affermarlo è il Collegio Geometri  e Geometri Laureati di Ascoli che, proprio per informare i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado del territorio intenzionati o comunque curiosi di conoscere questa realtà, sta portando avanti una serie di iniziative informative in merito. “In questo modo vogliamo svolgere un’azione di contrasto al crescente fenomeno dell’abbandono scolastico in un’ottica di responsabilità sociale – commenta il geometra Massimo Bertolotti -. Instaurando un rapporto sempre più costruttivo e continuativo tra scuola e mondo del lavoro ed in particolare presso gli Studi tecnici dei geometri liberi professionisti”.

Il Collegio geometri, insieme alla Fondazione Geometri Nazionale, si propone di attuare un orientamento didattico che coinvolge gli studenti, la famiglia e la scuola. Ciò mettendo a disposizione strumenti online, come test di orientamento, utili a favorire la formazione di una decisione più consapevole sul futuro percorso di studi da intraprendere. Oltre alla presentazione del ruolo che ricopre la figura del Geometra: nel campo delle costruzioni secondo i principi dell’economia circolare; nel coniugare competenze interdisciplinari e spirito di intraprendenza; nell’utilizzo degli  strumenti tecnologici innovativi basati su una digitalizzazione avanzata. Si tratta di un’attività di orientamento che coinvolge 110 professionisti aderenti al Collegio provinciale e da circa 450 referenti del progetto, impegnati nell’orientamento sul territorio, formati attraverso corsi mirati all’acquisizione degli “skills” necessari allo svolgimento di attività di comunicazione. I ragazzi coinvolti, inoltre, avranno la possibilità di usufruire dei Laboratori BaM (Building and Modeling), che saranno attivati  presso le seconde classi degli istituti secondari di primo grado aderenti all’iniziativa.

“Ci impegnano a promuovere incontri di aggiornamento per i docenti delle materie tecniche degli Istituti tecnici CAT, per favorire un rinnovamento ed un approfondimento dell’offerta formativa, basata sul profilo del Geometra che rispecchia l’attualità– conclude Leo Crocetti presidente del Collegio Geometri Provinciale -. Vogliamo definire un ruolo più incisivo della Categoria nei percorsi di alternanza scuola/lavoro, congiungendo e valorizzando fra loro gli interventi già posti in essere dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati”. Per maggiori informazioni e per poter scaricare il test di orientamento è possibile consultare il sito www.georientiamoci.cng.it.