Paolo Bellotti  ospite per un doppio incontro dedicato al suo libro “Visti da dentro”. incontro si svolgerà in due tappe. Il pomeriggio del 17 Maggio presso la libreria Rinascita dalle ore 17.00 si terrà l’incontro curato dai ragazzi del LES Trebbiani insieme allo scrittore ed educatore Carcerario Paolo Bellotti.
L’evento curato dai ragazzi del Liceo Economico Sociale E. Trebbiani e in collaborazione con la Casa Circondariale del Marino del Tronto e promosso dal Lions Club Ascoli Piceno Urbs Turrita Distr.108-A sarà l’occasione per far incontrare chi vive “dentro” e i giovani in modo da creare un momento educativo e di crescita e riflessione.
Al termine del pomeriggio del 17 maggio brindisi con i vini dell’azienda Velenosi Vini
La mattina del 18 maggio i ragazzi del LES Trebbiani visiteranno il Carcere dove avranno modo di presentare il testo di Paolo Bellotti, ospite d’onore di questa visita speciale ai detenuti.

IL LIBRO:
Un vecchio contadino fratricida, uno straniero che ha ucciso per gelosia, un agente segreto e un camorrista: sono i protagonisti delle quattro storie raccolte dall’autore, educatore penitenziario, dentro le mura del carcere di Alessandria.
“Visti da dentro”, con gli occhi di chi scrive, i carcerati sono restituiti alla loro dignità di persone e costringono tutti, oltre ogni facile giustizialismo, a riflettere sul dramma della libertà e della condizione umana, davanti all’eterna e quotidiana scelta tra bene e male.
«Racconti di grande efficacia narrativa… tutto è vivo e palpitante, di una verità scorticante. Un esemplare quadro di umanità che trova modo di esprimere le più profonde e dolenti note umane». – Dalla prefazione di Elio Gioanola

L’autore
Paolo Bellotti nasce ad Alessandria nel 1960. Inizia la sua carriera professionale fondando una cooperativa sociale e lavorando in una comunità per minori convenzionata con il Tribunale dei Minori di Torino. Nel 1992, assunto al Ministero di Giustizia come educatore, si occupa di minori in stato di devianza presso l’Istituto Penale Minorile di Genova. Dal 1995 è funzionario giuridico pedagogico presso l’Istituto Penale di Alessandria, dove ha svolto per diverso tempo il compito di capo area educativa. Ha presieduto dal 2003 al 2008 il Consorzio dei servizi sociali dell’alessandrino.